Lettori fissi

mercoledì 16 aprile 2014

Collezione Ti Amo Italia by Collistar: acquisti ed impressioni

Oggi nuovo post sulla collezione Collistar scritto da Emmegi!

Il mio legame con questa azienda cosmetica risale ai tempi del primo approccio al make up, a quando ero innamorata dell’eyeliner talmente glitterato che aveva al suo interno una miriade di pagliuzze sfaccettate spettacolari o del loro mascara che ho sostituito solo in età adulta per Dior. E questa collezione mi ha fatto ritornare proprio indietro nel tempo a quando mia madre mi faceva scegliere Collistar proprio per il suo essere un marchio italiano. E con la complicità del bustone di prodotti inoltrato alle YouTubers più famose e di una campagna promozionale così massiccia sono caduta anche io in tentazione (come se fosse difficile tentarmi!) e un po’ spinta dallo splendido packaging e da un buono sconto da limoni ho acquistato:
-Amore TerraFard effetto Bonne Mine nella variante Tropea (sono Calabra anche nei trucchi XD) in
Edizione Limitata;
-Ombretto Twist nella variante Firenze.
Non ho acquistato altro poiché lo stand che ho visitato io aveva sofferto di una devastazione da parte dei vandali e sia i rossetti che i blush in crema erano terminati ( a detta della commessa: già da un pezzo!).

La collezione completa è composta da:
_Amore: Terra-Fard effetto Bonne mine: Verona e Tropea
_Crema di Sole Terra Crema – Polvere: Terra di Siena e Terra di Stromboli
_Cuore di Colore Fard Crema- Polvere: Capri e Amalfi
_Twist Ombretto Ultra Brillante con Perle Crystal: Firenze e Venezia
_Mascara Infinito Waterproof
_Twist Gloss Ultra Brillante: Portofino e Taormina *
_Millebaci rossetto Luce e Colore: 
n.51 Nudo Milano,n.52 Rosa Cortina,n.53 Rosa Murano,n.54 Arancio
Siracusa,n.55 Rosso Roma e n.56 Rosso Marras
_Smalto gloss effetto gel: Ocra Positano e Rosso Montalcino
*tutte le colorazioni sono elencate dalla più chiara alla più scura.
Ma procediamo con ordine. Non sto qui a spiegarvi del perché, del per come e del per quando sulla collezione Ti Amo Italia, sui trent’anni di Collistar e sul chi è Antonio Marras. Sono ormai due mesi che a giro tutti i blog ripropongono le stesse parole del sito di Collistar o peggio della brochure informativa arrivata insieme al bustone.
Certo è che  Collistar ha fatto centro con la collaborazione di Marras ricreando uno stile elegante e raffinato al pari delle case cosmetiche high cost, avendo una marcia in più: il nazionalismo e l’amore verso questa Italia che serve più che mai in questo preciso momento storico.
Amore TerraFard effetto BonneMine:






Pezzo iconico della collezione, si distingue sia per lo splendido sacchettino di stoffa stampata in cui è custodito che per la particolare conformazione interna del prodotto: la terra è,infatti, divisa in più scomparti dai diversi toni custoditi tra le linee semplici del volto che caratterizza tutta la linea. La confezione, è quella tipica delle terre Collistar, con lo specchietto interno e la parte esterna superiore dorata, impreziosita sempre dal volto icona della collezione.
Le polveri all’interno della collezione sono rispettivamente un fard, una terra  ed un illuminante ed, ovviamente, a seconda delle stagioni e del colorito di pelle possono essere utilizzate singolarmente o mixate. Se dovessi iniziarla credo che le utilizzerò mixate tra loro, anche perché l’applicazione singola a mio parere è assai difficoltosa poiché gli scomparti sono molto piccoli tra loro e non separati bene quindi comunque un colore va inevitabilmente a mixarsi con l’altro.
La terra si presenta in due varianti: Verona, che è quella dai toni più rosati ed è leggermente più chiara e Tropea, decisamente per una carnagione del sud o per chi abusa di lampade durante l’anno.
In profumeria le ho swatchate entrambe poiché rientrando nella categoria di chi tende ad emulare Carlo Conti pensavo di aver bisogno della tonalità più scura. La differenza tra le due è davvero minima, i colori sono carichi in entrambe.
Il prezzo è di 32.20 euro per 9 gr, e con la  scadenza 12 mesi. Io l’ho pagata 26.90 con un ulteriore sconto del 20% alla cassa.
Al momento non penso di utilizzarla, perché sinceramente mi spiace troppo rovinare la confezione e la terra che uso attualmente è ancora semi buona.



Twist ombretto ultra brillante- 110 Venezia:





Le colorazioni disponibili sono la numero 109- Firenze un brillante rosa pallido e la colorazione da me scelta, questo azzurro delicatissimo e pieno di micro perlescenze luccicanti che lo rendono splendido già dagli swatch. Me ne sono innamorata subitissimo perché, come ben sapete, io amo i matitoni ad ombretto per la loro comodità e quando poi non devo neanche temperarli diventano immediatamente i miei preferiti. Anche in questo caso, la comparazione in negozio è avvenuta con il mio famosissimo ombretto pupa della Cosmic Beauty (con cui sfracasso le ovaie un po’ a tutti) e questo mi ha subito dato l’impressione di avvinarsi a quella colorazione. E’ un blu argentato molto elegante ma portabilissimo anche di giorno. Non ho provato mai altri twist della Collistar e quindi non posso compararlo con altri ma la durata è assai ridotta, infatti, non ha resistito ad un’intera giornata in università e la sera era completamente scomparso.
E’ comunque un prodotto promosso per la bellezza dei suoi colori.
Il prezzo è di 16.00 euro ma io l’ho pagato 12.00 euro con un ulteriore sconto del 20 % alla cassa.

Altro prodotto sempre della collezione Ti Amo Italia che mi ha incuriosito e che avrei voluto acquistare è la terra in crema che pare sia una novità assoluta. In profumeria c’era ed il suo costo era di 26.00 euro, che avrei pagato 24.00 euro con ulteriore sconto alla cassa.
L’ho provata, swatchata ed applicata anche sul viso ma le colorazioni sono troppo forti, si asciuga subitissimo e non mi sembra adatta ad essere chiamata terra. Per quanto ho potuto vedere, se fosse già estate, la avrei comprata da utilizzare come leggero fondotinta ma non come terra poiché il rischio di impiastricciarsi il volto è davvero elevatissimo.
In questo mio non acquisto, ringrazio la commessa della profumeria che con il suo cestello e la sua ansia di parola non mi ha permesso di riflettere e mi ha fatto risparmiare senza dubbio alcuno questa somma di denaro.
Non vi nascondo, però, che magari più in là potrei acquistarla perché ahimè ne sono ancora tentata.
E voi cosa avete comprato? Vi siete fatte catturare dalla massiccia campagna pubblicitaria proprio come me?


Alla prossima,
Mg